Progetto FAS

Lo sviluppo del progetto di filiera FAS – FILIERA AGRICOLA SOSTENIBILE ha individuato e coordinato fra loro diversi soggetti economici presenti sul territorio della Regione Friuli Venezia Giulia ed ha inteso porli in relazione in modo da raggiungere obiettivi di miglioramento dell’organizzazione produttiva, della standardizzazione delle procedure di lavoro, del coordinamento sulla quantità di prodotto da preparare e proporre sul mercato, la commercializzazione di un prodotto DOP in modalità oggi non presenti, stabilire un rapporto più diretto con il consumatore e identificare la filiera sul mercato.

Per attuare questi obiettivi l’azione primaria da avviare è aumentare le proprie competenze professionali: sapere di più sul proprio segmento della filiera, imparare a lavorare meglio, lavorare insieme per un obiettivo comune, lavorare. Una crescita professionale e soprattutto, coordinata degli attori della filiera è il presupposto sul quale si ancora il progetto.

La Filiera FAS intende, con le azioni messe in campo dai singoli tramite:

a. l’attivazione delle misure 4.1. e 3.2;

b. azioni comuni in qualità di partner di progetto:

OBIETTIVI DI FAS

Il progetto di filiera FAS intende introdurre metodologie sostenibili e con benessere animale superiore agli standard fissati dalla vigenti normative, nonché con la minore impronta per quanto riguarda il consumo di risorse ambientali per l’allevamento dei suini e trasformazione in prosciutto crudo certificato  San Daniele DOP, il minore utilizzo di medicinali ed antibiotici nel ciclo produttivo del suino.

Le aziende partecipanti prevedono di ottenere benefici derivanti dallo sviluppo della filiera a cui partecipano, grazie all’introduzione di innovative metodologie di allevamento dei suini prevalentemente per la produzione di prosciutto crudo certificato San Daniele DOP, attraverso la realizzazione coordinata dei singoli interventi proposti.

Gli interventi riguarderanno il potenziamento delle strutture, delle attrezzature e dei macchinari aziendali per ottenere alta qualità della produzione, aumento della sostenibilità e miglioramento nei processi gestionali delle aziende agricole.

Obietti del progetto di Filiera FAS

  • Promozione e valorizzazione delle produzioni DOP – Prosciutto di San Daniele – oggetto della filiera;
  • Potenziamento della filiera dei prodotti a marchio di origine (DOP);
  • Miglioramento della qualità delle produzioni e della presentazione delle stesse al mercato;
  • Promozione dell’export e/o internazionalizzazione dei prodotti;
  • Concentrazione dell’offerta e commercializzazione comune del prodotto;
  • Miglioramento della compatibilità ambientale;
  • Consolidamento dei rapporti tra i soggetti partecipanti
  • Comunicazione al consumatore dei valori interni del progetto.

Obiettivi dei singoli partecipanti

  • Miglioramento della qualità delle produzioni;
  • Miglioramento dei processi aziendali e delle competenze gestionali;
  • Aumento delle produzioni di qualità;
  • Consolidamento dei rapporti con l’impresa di trasformazione;
  • Miglioramento della compatibilità ambientale;
  • Riduzione dei costi di produzione;
  • Aumento del fatturato aziendale.

Nello specifico: Soc. Agr. La Pellegrina S.p.A – modifica della gestione della scrofaia situata presso San Quirino (PN); Soc. Agricola Biasutti – realizzazione ingrasso per suinetti svezzati presso Comune di Aviano (PN); De Bortoli Davide – realizzazione nuovo ingrasso presso San Quirino (PN).

Azienda Agricola Del Ben Denis – realizzazione nuovo ingrasso presso Maniago (PN).

Cecutti Rino & C. s.s. – realizzazione n. 2 allevamenti con potenziamento ingrasso presso Salt di Povoletto (UD); Agricola Tre Valli Soc. Coop. – trasformazione e azioni di informazioni e promozione commerciale tramite rete Agri Carne Fvg presso stabilimento San Daniele del Friuli (UD).

INNOVATIVITA’ DEL PROGETTO FAS

  • Sviluppo piano commerciale di Prosciutto San Daniele DOP per incentivazione e valorizzazione turistica – enogastronomica del Fvg;
  • Introduzione nuova metodologia di filiera;
  • Adozione sistemi innovativi di allevamento suini;
  • Diminuzione utilizzo di medicinali, mangimi, antibiotici;
  • Riduzione impatto ambientale, aumento produzione energia da FER
  • Aumento delle produzioni di qualità nel rispetto del benessere animale;
  • Valorizzazione del prodotto Prosciutto San Daniele DOP tramite azioni di informazioni sulla metodologia di produzione adottata.